Venerdì 24 Novembre 2017

Bolletta TARI, il Comune di Forlì garantisce che i calcoli della tassa sui rifiuti sono regolari

Lunedì 13 Novembre 2017 - Forlì
Nevio Zaccarelli, assessore al bilancio del Comune di Forlì

L'assessore Zaccarelli: "Le verifiche hanno confermato l'esattezza delle procedure adottate e il corretto operato dei nostri uffici"

A Forlì i cittadini possono stare tranquilli e non si è verificato, come in alcuni Comuni d'Italia, l'errato conteggio delle pertinenze delle abitazioni ai fini dell'applicazione della Tassa sui Rifiuti (TARI). A rassicurare i forlivesi e le associazioni di categoria è l'assessore al bilancio Nevio Zaccarelli: "Le opportune verifiche hanno confermato la regolarità delle procedure adottate e il corretto operato dei nostri uffici, sul quale non ho mai avuto dubbi".

Con il conteggio della Tassa sui rifiuti a Forlì è tutto in ordine: a garantirlo è l'assessore Nevio Zaccarelli che ha voluto tranquillizzare i concittadini. “In relazione alle notizie riportate a livello nazionale che evidenziano, in alcuni Comuni d'Italia, l'errato conteggio delle pertinenze delle abitazioni ai fini dell'applicazione della Tassa sui Rifiuti (TARI) - spiega l'assessore al bilancio del Comune di Forlì -, ci siamo subito attivati per le opportune verifiche che hanno confermato la regolarità delle procedure adottate e il corretto operato dei nostri uffici, sul quale non ho mai avuto dubbi. Il Comune di Forlì infatti, nell'incasso della TARI, si è sempre attenuto al principio secondo il quale la tariffa deve coprire il costo del servizio e grande attenzione abbiamo rivolto a questi temi che toccano da vicino i cittadini”. Così Nevio Zaccarelli, commenta l'esito degli approfondimenti effettuati dagli uffici preposti, circa la regolarità dei calcoli della Tassa sui rifiuti, rassicurando così i forlivesi e le associazioni di categoria che in questi giorni si sono rivolti all'Amministrazione comunale per informazioni e delucidazioni in merito.

Nello specifico, nel Comune di Forlì le pertinenze delle abitazioni, quali ad esempio garage e cantine, si sommano alla superficie dell'abitazione ai fini del calcolo della TARI. Pertanto, la quota variabile della tariffa, al centro del caso sollevato, è presente nella bolletta dei cittadini forlivesi una sola volta. A ulteriore chiarimento, il Comune di Forlì precisa che il conteggio della Tassa sui rifiuti per le abitazioni è calcolato come segue: la quota fissa riportata in bolletta è data dalla tariffa relativa al numero degli occupanti, moltiplicata per la superficie dell'abitazione; la quota variabile è costituita da un importo fisso predeterminato esclusivamente sul numero degli occupanti e, pertanto, indipendente dalla superficie. Tale quota della tariffa, nelle bollette TARI dei contribuenti di Forlì, è riportata e conteggiata una sola volta per ciascuna unità abitativa, comprensiva di garage e cantine.

 

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione

Credits webit.it