Giovedì 26 Aprile 2018

Scienza. Le nuove conquiste della fisica in un incontro a Forlì con il professor Lucio Rossi

Venerdì 13 Aprile 2018 - Forlì
Nei prossimi dieci anni il CERN di Ginevra intende snidare la Materia Oscura

Il relatore è dal 2001 al CERN di Ginevra dove dirige una nuova fase di esplorazione per il progetto LHC che ha portato alla scoperta del bosone di Higgs

"Oltre il bosone di Higgs: le nuove tecnologie del CERN per esplorare l'infinitamente piccolo" è il tema dell'incontro pubblico aperto a tutti con ingresso gratuito in programma sabato 14 aprile alle 17 nel Salone Comunale del municipio di Forlì in piazza Saffi. Relatore sarà il professor Lucio Rossi, capo progetto LHC ad Alta Luminosità.



L'incontro pubblico di sabato 14 aprile si colloca nella tradizione degli incontri scientifici annuali attraverso i quali l'Associazione aulturale "San Mercuriale", l'Associazione "Francesco Barone", l'Ufficio Diocesano per la Culturale ed il Centro Culturale "don Francesco Ricci-La Bottega dell'Orefice" seguono le conquiste della scienza.

Lucio Rossi è dal 2001 al CERN di Ginevra, dove ha diretto i superconduttori e i magneti per il progetto LHC, il più grande strumento scientifico del mondo che ha portato alla scoperta del bosone di Higgs. Il professor Rossi parlerà delle nuove frontiere del CERN, dell'LHC che ora è entrato in una nuova fase di esplorazione e del progetto LHC ad Alta Luminosità, che egli stesso dirige, progetto faro del CERN dei prossimi dieci anni, attraverso il quale si spera di poter snidare la Materia Oscura e la nuova fisica, oltre il Modello Standard.

 

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione

Credits webit.it