Sabato 15 Dicembre 2018

Trebbo poetico. A Tredozio il ricordo della poetessa Fabroni nel 140° anniversario della scomparsa

Venerdì 10 Agosto 2018 - Tredozio

A Tredozio si svolge oggi, venerdì 10 agosto, un evento (aperto al pubblico e gratuito) a cura del Trebbo Poetico Valchiere. In occasione del 140° anniversario della morte sarà ricordata la poetessa tredoziese Maria Virginia Fabroni. Si tratta di un momento di cultura dal titolo “Il giardino di Virginia”.


L’idea che spinge il gruppo del trebbo è promuovere la passione per la poesia diffondendola tra il grande pubblico in un contesto informale ed amichevole. Al fresco delle colline tredoziesi, nella sede del Trebbo Poetico Valchiere in Strada Provinciale 86 n.10, alle ore 20.30, saranno lette poesie che la Fabroni, nella sua breve vita dal 1851 al 1878, dedicò ai fiori. Le poesie saranno lette da Patrizia Ravagli, Graziella Nannini, Pier Luigi Versari, Elisa Schiumarini, Gianfranco Alpi, Lorenzo Bosi, Luigi Marchi, Paola Poggiolini, Pina Rimini, Rodolfo Graziani, Silvia Nannini. Ospiti speciali sararnno quattro studenti di prima media: Alessia, Filippo, Mario, Petra.

L’origine del trebbo poetico è lontana nel tempo e risale al 1956 quando a Cervia due protagonisti della cultura come Walter Della Monica e Toni Comello improvvisarono il primo Trebbo Poetico della poesia italiana. In una serata senza particolari formalità cominciarono, quasi per scherzo, a declamare poesie di poeti di ogni tempo dando spazio alla lettura interpretativa della poesia. Fu un tale successo che si decise di farne un’iniziativa pubblica. Il Trebbo Poetico, si spostò da una città all'altra, da una regione all'altra, oltrepassando i confini nazionali per portare la Poesia italiana anche in altri paesi europei. L’idea di fondare un’associazione culturale denominata “Trebbo Poetico Valchiere Tredozio” è scaturita da un gruppo di cittadini ravennati legati a Tredozio e tredoziesi accomunati dalla passione per la cultura. Lo spirito del trebbo è porsi “dentro” la poesia per poterla divulgare, diffondendone la passione e rinnovando il gusto del pubblico per questo genere di letteratura.

 

 

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione

Credits webit.it