Mercoledì 20 Febbraio 2019

Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì. Presentata la 3° edizione del bando dedicato allo sport

Venerdì 30 Novembre 2018 - Forlì

Messi a disposizione 300.000 euro; tre i testimonial d’eccezione: il presidente della Federazione Internazionale di Ginnastica Bruno Grandi, il tre volte campione italiano paralimpico di maratona e di mezza maratona Loris Cappanna e l'oro olimpico di Atene 2004 Igor Cassina

Dopo il bando “Infrastrutture per il sociale”, la Fondazione ha presentato nella giornata di ieri, giovedì 29 novembre, la terza edizione del bando dedicato allo sport, ovvero a sostenere le attività, i progetti e gli eventi nell’ambito del settore “Attività sportiva” rivolti ai bambini e ai giovani, con particolare riguardo a coloro che sono in situazioni di svantaggio o disagio sociale. L’obiettivo è quello di incoraggiare le molteplici attività sportive del territorio non professionistiche (giovanili, dilettantistiche, a favore di persone diversabili, ecc.) promuovendo il perseguimento di obiettivi di carattere sociale.

A tal scopo la Fondazione riserverà particolare attenzione agli interventi che abbiano quali finalità: la promozione dello sport non professionistico come pratica educativa continuativa e preventiva attraverso un’offerta sportiva differenziata e innovativa, la formazione di allenatori/istruttori/dirigenti e il coinvolgimento di figure educative e altri professionisti in ambito psico-pedagogico; la valorizzazione dello sport come strumento per prevenire l’aggravarsi di forme di marginalità e disagio sociale giovanile e per facilitare una più elevata integrazione e inclusione sociale attraverso la diffusione di valori quali lealtà, rispetto e solidarietà; il sostegno delle attività motorio-sportive rivolte alle fasce deboli, utili al superamento del disagio e del disadattamento giovanile e di genere, nonché all’integrazione dei cittadini stranieri; la promozione e la diffusione della pratica sportiva nelle giovani generazioni; la sensibilizzazione delle giovani generazioni verso una cultura della salute e del benessere multidimensionale che comprenda, accanto all’attività fisica, anche l’educazione alimentare, l’adozione di corretti stili di vita, la prevenzione, lo sviluppo socio-relazionale.

Il Bando, che dispone di un plafond complessivo pari a 300.000 euro, ha potuto contare quest’anno su tre testimonial d’eccezione come il presidente della Federazione Internazionale di Ginnastica Bruno Grandi, il tre volte campione italiano paralimpico di maratona e di mezza maratona Loris Cappanna, e l'oro olimpico di Atene 2004 Igor Cassina, entrato nella storia della ginnastica con l'ideazione del movimento alla sbarra che dal 2002 porta il suo nome. Si sintetizzano di seguito le linee fondamentali del bando, rinviando alla sua formulazione integrale disponibile sul sito della Fondazione alla sezione “Richieste aperte e bandi” per la descrizione puntuale dei singoli aspetti.

Destinatari: Associazioni sportive dilettantistiche di I livello, associazioni di II livello operanti nel settore dello sport, Ufficio Scolastico Territoriale e istituti scolastici del territorio di intervento della Fondazione. L’ente richiedente deve avere la sede legale e/o operativa nel territorio di intervento della Fondazione e deve essere costituito da almeno 2 anni.

Interventi finanziabili: Progetti di avviamento allo sport giovanile con particolare attenzione rivolta ad iniziative di integrazione, sviluppo della socialità e dell’aggregazione giovanile; Progetti di prevenzione dell’abbandono sportivo da parte dei giovani; Progetti di avviamento allo sport e attività motoria rivolti a giovani con disabilità di tipo psico-fisico con particolare attenzione ai progetti atti a prevenire, rallentare, contrastare e accompagnare la non autosufficienza, nonché finalizzati ad un’appropriata definizione della pratica sportiva; Progetti di attività motoria per la scuola, ad esclusione della scuola dell’infanzia; Attività istituzionale rivolta in particolare all’infanzia e ai giovani; Organizzazione di eventi sportivi e di promozione rivolti alle giovani generazioni e/o ai soggetti diversabili.

Stanziamento: € 300.000. Contributi: Contributo massimo - del 20% della previsione complessiva di spesa - per un importo comunque non superiore a € 20.000 - per richieste di contributo concernenti una sola attività tra quelle sopra indicate (escluso l’organizzazione di eventi sportivi e di promozione); - del 30% della previsione complessiva di spesa - per un importo comunque non superiore a € 35.000 - per richieste di contributo concernenti più attività tra quelle sopra indicate (escluso l’organizzazione di eventi sportivi e di promozione)

Presentazione dei progetti: Le richieste dovranno pervenire alla Fondazione – unitamente alla documentazione prevista dal bando – esclusivamente tramite l’apposito servizio on line sul sito www.fondazionecariforli.it.

Scadenza delle domande: Le richieste devono essere presentate – pena esclusione dal bando – entro le 13 del 20 febbraio 2019.


 

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione

Credits webit.it