Domenica 21 Aprile 2019

Fumettoteca. Posticipata al 23 dicembre la chiusura della mostra con le opere di "FumettOObiettivo"

Lunedì 17 Dicembre 2018 - Forlì
Uno scatto dalla presentazione

Successo di pubblico per la presentazione della prima Fumettoteca in Regione Emilia-Romagna col marchio dal Ministero della Cultura per il Patrimonio Culturale. Un segnale estremamente positivo che ha comportato la posticipazione del termine a domenica 23 dicembre. Centinaia di persone si sono recate alla Fabbrica delle Candele per visitare il risultato del corso FumettOObiettivo proposto dal Centro Nazionale Studi Fanzine - La Fanzinoteca d'Italia 0.2.


Come detto in apertura, notevole la presenza e l'interesse del grande pubblico, tale che i visitatori sono dovuti entrare nella sala della Fabbrica delle Candele a scaglioni, facendo i turni per visionare la mostra proposta con gli elaborati realizzati in seguito al corso di fumetto "FumettOObiettivo". Sabato 15 dicembre ha visto un'ampia affluenza di persone con interesse per la presentazione della Fumettoteca, in fase di programmazione e concretizzazione ad opera dello Staff Centro Nazionale Studi Fanzine, senza dubbio un forte messaggio diretto a tutti gli interessati del valore e importanza che riveste nell’ambito sociale e culturale il mondo della Nona Arte.

"Siamo veramente soddisfatti della risposta di pubblico che conferma - sottolinea Gianluca Umiliacchi esperto fanzinotecario - come il fumetto riscuote grande attenzione e successo di pubblico, lusingato che nel pubblico vi fossero persone provenienti anche da fuori provincia”.

Nel 2019 prenderà corpo a questa prima realtà fumettistica nella nostra Regione, l'unica struttura in Emilia-Romagna, e che può già vantare l'approvazione per l’uso del marchio per l’Anno Europeo del Patrimonio Culturale 2018, da parte del Ministero per i Beni e le Attività Culturali. Successo, questo, che ha portato alla posticipazione del termine di chiusura aggiungendo vari giorni fino a domenica 23 dicembre. Quindi, l'esposizione resterà allestita, nei locali della Fabbrica delle Candele, Piazzetta Corbizzi, 9/30, dal sabato 15 al domenica 23 dicembre 2018 con i seguenti orari di apertura: da domenica a domenica 14,00 – 19,00. Un invito rivolto a tutti gli interessati del mondo fumettistico e, ovviamente, a tutta la cittadinanza appassionata di fumetto e cultura. L’evento è inserito nel calendario del sito del Ministero per i Beni e le Attività Culturali è una anteprima che vede per il prossimo 2019 una precisa programmazione con un nutrito calendario di iniziative ed eventi fumettistici, dalle mostre agli incontri alle presentazioni, dai grandi autori affermati internazionalmente ai fumettisti emergenti fino agli appassionati.

Il sipario sulla Fumettoteca, unica in tutta la Regione Emilia-Romagna, ha trovato valido riscontro e che vede anche notissimi autori a livello nazionale ed internazionale come, Davide Fabbri, Stefano Babini, Onofrio Catacchio, Guglielmo Signora, Marco Verni, Domenico Neziti, grandi fumettisti, aderire al progetto. La Fumettoteca raccoglie e presenta le esperienze legate alla nona arte sul nostro territorio e anche a Forlì, dove l'anno scorso è stato proposto, su richiesta dello stesso Assessorato, un progetto ad ampio respiro legato alla cultura della letteratura disegnata, siamo ancora in attesa del riscontro. Attualmente è in fase di valutazione da parte di un altro Assessorato una proposta fumettistica dedicata al Forlì Calcio, oltre ad altre eventuali iniziative sulla Nona Arte. L'approccio innovativo per la promozione della Fumettoteca, grazie alla quale attivare la costruzione di rapporti tra comunità e patrimonio culturale, oltre che strumento di promozione del benessere e dello sviluppo di competenze utili per tutti i cittadini di ogni età. In una società che cambia, che si evolve, l’attenzione deve essere riservata sulla salvaguardia del patrimonio culturale e sulla conoscenza dei materiali presenti, anche attraverso un percorso specifico che connette la città al patrimonio artistico, della letteratura disegnata, con un’offerta culturale innovativa, al passo con i tempi. La sensibilizzazione al concetto di modernizzazione e innovazione del patrimonio culturale europeo, impegno continuo che valorizzi tale patrimonio culturale anche attraverso il linguaggio universale della nona arte, mette in campo, per il prossimo anno, un nutrito e variegato calendario di eventi fumettistici.

Ricordiamo che l’Anno Europeo del Patrimonio Culturale, “European Year of Cultural Heritage” ha l’obiettivo di sensibilizzare in merito all’importanza sociale ed economica del patrimonio culturale e celebrare la ricchezza e la diversità culturali dell’Europa. In questo contesto, l'attività fanzinotecaria, che per il 2019 sarà al suo decimo anno, può a diritto vantare anni di immancabile successo significano la certezza che questa unica realtà può soltanto crescere ancora. Dal 2010 ad oggi il Centro Nazionale Studi Fanzine - Fanzinoteca d'Italia 0.2 si è conquistato un’attenzione particolare da parte del grande pubblico e degli addetti ai lavori per l’importante ruolo nazionale che è in grado si svolgere nella sua unicità, con la promozione della cultura alternativa. Ecco perché siamo anche al lavoro per promuovere il “Decimo Anno Attività Fanzinotecaria - a decade of activity” programmato per il 2019.

Per conoscere dettagliatamente le iniziative e chiedere informazioni sull'esclusiva “Biblioteca delle fanzine” visitate il sito www.fanzinoteca.it o contattateci fanzinoteca_at_fanzineitaliane.it

 

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione

Credits webit.it