Lunedì 22 Aprile 2019

Teatro.Tributo ai grandi cantautori italiani: Alice con "Viaggio in Italia" al Diego Fabbri di Forlì

Lunedì 17 Dicembre 2018 - Forlì
Alice in un recente scatto

Alice torna a Forlì – sua città natale – con il concerto "Viaggio in Italia" che si terrà al Teatro Diego Fabbri mercoledì 19 dicembre alle 21. Uno spettacolo con cui Alice, accompagnata dal pianista Carlo Guaitoli e dal chitarrista Antonello D’Urso, renderà omaggio ai più grandi nomi della scena cantautorale italiana quali Franco Battiato, Juri Camisasca, Lucio Dalla, Fabrizio De Andrè, Francesco De Gregori, Mino Di Martino, Ivano Fossati, Francesco Guccini, Giorgio Gaber, Claudio Rocchi e Giuni Russo.

 
"È vero, quando è nata l’idea di produrre una serie di concerti intitolati Viaggio in Italia (titolo rubato a un mio album del 2003), stavo lavorando a due altri progetti ai quali tengo moltissimo" ha dichiarato Alice, scendendo maggiormente nei particolari: "Però, destino ha voluto che venissi chiamata per cantare insieme a Ron un brano inedito di Lucio Dalla, Almeno pensami, addirittura a San Remo. Di lì sono passati molti fili della mia esistenza e mai e poi mai, nonostante la fortuna lì ottenuta, avrei pensato di tornarci. Ma nemmeno potevo lasciarmi scappare la possibilità di cantare una così toccante canzone, peraltro insieme a un caro amico. Ebbene sì, è bastato questo per farmi immergere nuovamente nella bellezza di certe canzoni italiane d’autore. Di Lucio avevo inserito con enorme piacere la nuova versione di un suo brano, Il cielo, nell’album Samsara. Si sa, le cose veramente sentite sono destinate a congiungersi. Secondo motivo, ma non meno importante per spingermi a derogare da quanto stavo mettendo in cantiere e a farmi riprendere e rinnovare Viaggio in Italia, è stata l’esperienza del lungo tour a fianco di Battiato. Cantare le sue canzoni è sempre stato un enorme piacere per me; e cantarle così spesso insieme a lui, anche un privilegio. Ma in Weekend c’era anche un doppio tributo a Claudio Rocchi, un autore straordinario di cui si è sempre parlato troppo poco, senza scordare poi quanto io tenga alle canzoni di De Andrè, di Gaber che avevo inciso. Beh, a quel punto naturale che sia venuto in mente di fare qualche concerto con questo repertorio…”

Biglietti: da 35 a 30 € (Platea); da 30 a 22 euro (Galleria). Prevendite e prenotazioni telefoniche (tel. 0543 26355): martedì – sabato (festivi esclusi) presso la Biglietteria diurna del Teatro Diego Fabbri (via Dall’Aste) dalle 11 alle 13 e dalle 16 alle 19. Nel giorno di spettacolo la Biglietteria di Corso Diaz aprirà alle 20. Prevendite online su vivaticket.it Info: 0543 26355 - www.accademiaperduta.it Facebook: teatrodiegofabbriforli - accademiaperduta

 

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione

Credits webit.it