Mercoledì 20 Febbraio 2019

Furti in casa. Sgominata banda di predoni: arrestati 27enne e 22enne nel Forlivese

Martedì 29 Gennaio 2019 - Forlì, Meldola

Operazione dei carabinieri di Meldola: sequestrati contanti per oltre 10.000 euro e refurtiva, in gran parte preziosi, per altri 15.000, oltre ad un flessibile e altri strumenti da scasso

Arrestati due pregiudicati albanesi, uno con un curriculum criminale di spessore internazionale; sequestrati contanti per oltre 10.000 euro e refurtiva, in gran parte preziosi, per altri 15.000 euro, oltre ad un flessibile e altri strumenti da scasso. E il bilancio di un'operazione condotta dai Carabinieri di Meldola che, in collaborazione con i colleghi di Forlì, hanno disattivato una banda di predoni d'appartamento. 

Denunciato un altro albanese che avrebbe offerto informazioni e aiuto logistico.

I due finiti in carcere sono Ndue Selmanaj, 27 anni, e Alfons Bibaj, 22 anni, entrambi clandestini in Italia e con precedenti. Il primo ha a suo carico due mandati europei di arresto da parte della autorità spagnola e greca, oltre ad provvedimento volto all'estradizione emesso da un tribunale albanese. Il 27enne è accusato di furto aggravato, violazione di domicilio e associazione per delinquere in Spagna; furto aggravato, rapina aggravata, tentato omicidio volontario e associazione per delinquere in Grecia; tentato omicidio, lesioni personali gravi e fabbricazione e detenzione di armi da guerra in Albania, dove durante una lite in un bar avrebbe sparato, ferendolo gravemente, ad un connazionale.

La coppia di ladri, che non risiedeva a Forlì, ma qui aveva preso in affitto un appartamento che utilizzava come base, agiva con grande professionalità, preferendo gli appartamenti ai piani alti dei condomini che raggiungeva issandosi sui tubi del gas o grondaie.

 

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione

Credits webit.it