Mercoledì 20 Marzo 2019

La romantica storia di due anziani che si scrivono lettere d'amore e presto si ricongiungono

Mercoledì 27 Febbraio 2019 - Forlì
Il signor Aldo con la lettera inviata dalla moglie Giordana (fonte gruppo "Se di Ravenna se 2...")

Lui si chiama Aldo, lei Giordana e sono sposati da 62 anni. Hanno vissuto sempre a Ravenna, in via Tommaso Gulli, ma da qualche mese, a causa di una brutta caduta avvenuta in casa, Aldo è stato operato d'urgenza al femore e trasferito a Villa Santa Lucia, una casa protetta di Forlì, dove assistono anziani con un certo grado di invalidità. La moglie Giordana invece dopo qualche settimana è stata portata in una casa famiglia di Ravenna, perchè, ci racconta il cognato della donna, non avendo avuto figli, nessuno poteva più assisterla.


I coniugi 90enni quindi da circa due mesi vivono separati, perchè dopo l'operazione e vista la grave invalidità, Aldo aveva bisogno di maggiore assistenza e la struttura di Forlì era attrezzata per garantire supporto medico. Durante questi lunghi mesi però a colmare l'assenza l'uno dell'altro sono state delle lettere; lettere che Giordana scriveva ogni giorno e che poi inviava al marito. Lunghe missive che parlano d'amore e del profondo legame che unisce i due coniugi da ben 62 anni. 

Un'abitudine, quella di scriversi, che nel corso della loro vita hanno sempre avuto, ci confida il cognato Claudio, quando magari per qualche motivo si trovavano distanti. 

Fortunatamente, ci fa sapere sempre Claudio, i due coniugi presto si ricongiungeranno: il 9 marzo infatti Aldo sarà trasferito nella struttura di Giordana, dove si è intanto liberato un posto e dove, assicurano, riusciranno a garantire l'assistenza di cui Aldo ha bisogno. Una bella storia, che valeva la pena approfondire e raccontare, da cui si può ricavare un messaggio intramontabile: l'amore, se forte, sconfigge ogni ostacolo e qualsiasi distanza, a qualunque età.


                                      
                  Alcuni stralci dell'ultima lettera inviata da Giordana al marito Aldo

 

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione

Credits webit.it