Domenica 19 Maggio 2019

Polemiche politiche. Abusiva la moschea di via Fabbretti: la Lega chiede verifica ai centri islamici

Giovedì 28 Febbraio 2019 - Forlì
Massimiliano Pompignoli

“La Lega ha sempre avuto ragione.” È il consigliere regionale della Lega, Massimiliano Pompignoli, a intervenire nel merito dell’annuncio fatto dall’Assessore Mosconi sul futuro del centro di preghiera di via Fabbretti. 


“La verità sull’associazione Afaf e sullo stabile di via Fabbretti è finalmente venuta a galla - afferma Pompignoli -. Ci hanno preso in giro per anni, sostenendo che quello delle moschee abusive fosse un falso problema e che la maggior parte di queste associazioni, iscritte al registro regionale di promozione sociale, svolgesse esclusivamente attività di natura culturale, salvo poi doverci dare ragione e correre ai ripari. Questo dimostra non solo i limiti di conoscenza dell’islam dell’assessore Raoul Mosconi, ma anche la superficialità e l’approssimazione con cui la Regione Emilia-Romagna ha da sempre affrontato il problema degli spazi pubblici utilizzati abusivamente per le preghiere islamiche.


"Per anni – attacca il consigliere del Carroccio – le Amministrazioni del Pd hanno assecondato, in modo succube, le pretese di queste associazioni islamiche consentendo loro ciò che per legge non sarebbe permesso ad altri. L’auspicio è che la Regione, partendo da questa contestazione, proceda con una verifica capillare e urgente di tutti i centri di aggregazione islamica dell’Emilia-Romagna, perché è risaputo come decine e decine di immobili vincolati a palestre, capannoni e centri di aggregazione socio culturale, vengano utilizzati abusivamente come luoghi di culto dove i fedeli mussulmani si raccolgono in preghiera a tutte le ore del giorno e della notte". 

 

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione

Credits webit.it