Posta di Babbo Natale. Gli alunni della scuola Diego Fabbri di Forlì hanno consegnato le letterine

Più informazioni su

Anche quest’anno torna la “Posta di Babbo Natale”, la tradizionale iniziativa di Poste Italiane. Protagonisti dell’evento circa 50 alunni della scuola primaria Diego Fabbri di Forlì. Sono stati i bambini della classe II che, consegnando le loro letterine al “postino di Babbo Natale” hanno inaugurato la speciale cassetta allestita presso l’ufficio postale di Via Volta, dedicata a tutti i bambini, riconoscibile grazie alla decorazione con l’immagine di Babbo Natale. 

Per i piccoli scolari anche la sorpresa di ricevere regali sotto l’Albero di Natale (alto circa 4 metri), donato alla Filiale di Forlì dal sindaco di Portico e San Benedetto, Luigi Toledo, e da Mauro Neri Presidente dellaCta (Cooperativa territorio ambiente montano) e Confcooperative Forlì-Cesena.

 

Tutte le letterine impostate nelle cassette o presso i 42 uffici postali del Forliveseverranno raccolte dai “Postini di Babbo Natale” che le indirizzeranno al Polo Nord, da dove l’amato vecchietto giramondo provvederà ainviare a tutti una risposta personalizzata. La risposta di Babbo Natale può essere richiesta anche online compilando con i dati del bambino e quelli di uno dei genitori la scheda sul sito www.lapostadibabbonatale.posteitaliane.it, dal quale è possibile inoltre scaricare uno speciale foglio natalizio sul quale scrivere la letterina. C’è un’altra novità: i bambini della provincia di Forlì-Cesena che scriveranno a Babbo Natale, saranno i protagonisti di una vera e propria “missione”. La migliore amica di Santa Claus, la renna Matilda, sta cercando di salvare gli animali in via d’estinzione e tutti i bimbi potranno aiutarla giocando con l’app dedicata, scaricabile gratuitamente dagli store Google Play e Apple Store.Nella risposta di Babbo Natale i bambini riceveranno le istruzioni per partecipare al gioco insieme a una sorpresa: gli stickersa tema e il distintivo di “amico di Babbo Natale” da applicare a caldo sui vestiti.

 

Ogni anno Poste Italiane riceve e smista migliaia di letterine che i bambini inviano a Babbo Natale con i più svariati indirizzi di fantasia, assicurando loro una risposta personalizzata. Di anno in anno il fascino di una tradizione antica si rinnova grazie all’entusiasmo di tutti, testimoniato dal numero crescente di lettere spedite: dalle 40.000 del 1999 alle 130.000 del 2017. Anche per il Natale 2018 si prevede un elevatissimo volume di corrispondenza destinata a Babbo Natale. La lettera, infatti, continua a rappresentare uno dei momenti più belli del Natale, una consuetudine che Poste Italiane sostiene promuovendo il piacere della scrittura come strumento espressivo sia nella sua forma tradizionale sia nelle sue evoluzioni digitali.

Più informazioni su