Rifiuti. Fabrizio Ragni (FI), «Alea, così non va: nuovi disagi per gli esercenti del centro»

Più informazioni su

Fabrizio Ragni, capogruppo e coordinatore comunale Forza Italia Forlì, attacca la gestione dei rifiuti di Alea affermando che «Si moltiplicano le segnalazioni di esercenti (baristi, latterie etc…) del centro storico che si sono sentiti proporre un insufficiente servizio di conferimento di rifiuti: scarsa frequenza di raccolta dell’umido e solita difficoltà, anzi, proprio: impossibilità, a detenere all’interno del locale i bidoni per motivi di spazio o di igiene».

 

Ragni prosegue sottolineando che «Uguale problema da parte di Alea nel garantire la sicurezza dei contenitori se si sistemano all’esterno, facile bersaglio di atti di vandalismo o furto, soprattutto nelle aree di maggio passeggio o in prossimità di luoghi abituali di ritrovo di malintenzionati. S’è arrivati alla scadenza dell’operatività nella più totale indeterminatezza. Nel caos… Nonostante ci abbiano ripetuto fino alla nausea che Alea riproponeva tal quale il modello Contarina, già collaudato da anni. E invece: no. Sommiamo testimonianze di cittadini nauseati e registriamo disagi e improvvisazione. Noi siamo dalla parte dei commercianti. A loro la nostra massima solidarietà e la promessa che a breve, dopo il voto di maggio, se ci si darà fiducia cambieremo tutto».

Più informazioni su