Art Bonus. Unica Reti eroga 65mila euro a 5 comuni della provincia di Forlì-Cesena

Più informazioni su

Il Museo Archeologico di Cesena, il restauro della struttura che contiene l’organo della Chiesa dei Servi di Forlimpopoli, il monumento allo straccivendolo di Gambettola, il Museo Archeologico di Savignano sul Rubicone e la Biblioteca Comunale di Tredozio. Sono i cinque luoghi d’arte e cultura che hanno beneficiato dell’Art Bonus di Unica Reti.

Con un finanziamento di 65.000 euro Unica Reti (la società proprietaria delle reti gas e acqua nella provincia di Forlì Cesena) ha contribuito alla realizzazione di 5 progetti d’arte e cultura per i Comuni della provincia di Forlì Cesena. La compartecipazione tra i cinque comuni beneficiari e Unica Reti ha consentito di raccogliere erogazioni liberali con l’Art Bonus a sostegno della cultura al fine di contribuire alla valorizzazione del patrimonio artistico e culturale delle città socie acquisendo un credito d’imposta dallo Stato.

L’intervento finanziario di Unica Reti è relativo a un museo archeologico, tre importanti restauri e l’acquisizione di opere letterarie: 20mila euro andranno, infatti, al Museo Archeologico di Cesena; oltre 25mila euro invece saranno investiti nel restauro di quattro tele che costituiscono gli elementi decorativi e ornamentali delle portelle che chiudono l’armadiatura lignea dell’organo nella Chiesa dei Servi di Forlimpopoli; 7mila euro serviranno per il Restauro del Monumento dello Straccivendolo, simbolo di Gambettola. Sempre per il restauro, ma dei materiali ceramici della Tomba 93, che si trova nel Museo Archeologico del Compito di Savignano sul Rubicone saranno investiti quasi 8mila euro.

Infine, 5mila euro è il contributo per la Biblioteca di Tredozio. Quest’ultimo contributo andrà ad arricchire la Biblioteca di testi e pubblicazioni collegati all’umanista tredoziese Faustino Perisauli, autore di diverse opere in latino e in volgare, tra cui il “De Triumpho Stultitiae” che presenta molte analogie con la “Laus Stultitiae” di Erasmo da Rotterdam. Inoltre, è previsto l’acquisto di opere legate a Maria Virginia Fabroni, poetessa della seconda metà dell’ottocento alla quale è intitolata la Biblioteca.

“Unica Reti detiene e amministra i Beni Pubblici del settore idrico e del gas dei 30 Comuni di Forlì-Cesena – ha dichiarato Stefano Bellavista, Amministratore Unico di Unica Reti -. Ogni territorio coeso deve potersi e sapersi riconoscere e misurare anche attraverso la cura e l’attenzione che viene data ai beni storico-culturali, elementi distintivi della storia e della riconoscibilità di ogni comunità e del proprio paesaggio. Insieme ai Comuni Soci abbiamo deciso di sostenere ogni anno interventi a favore dei Beni Pubblici culturali per un territorio ancora più qualificato e più bello.”

 

 

 

Più informazioni su