Agroalimentare. Nasce “Voler Bene alla Terra”, il nuovo mercato contadino domenicale di Civitella

Si parte domenica 28 in piazza Matteotti dalle 8.30 alle 13: proposte di qualità dei produttori selezionati da Slow Food Forlì-Appennino Forlivese e Campagna Amica

Più informazioni su

Domenica 28 aprile parte ufficialmente il nuovo mercato contadino di Civitella di Romagna “Voler bene alla terra”. Dopo alcuni anni di prove durante alcune occasioni speciali del calendario di eventi civitellesi, prende forma ora il secondo step: il mercato dei produttori agricoli del territorio diventa settimanale, in via sperimentale fino alla fine di quest’anno. Il mercato, il primo frutto della collaborazione tra Slow Food e Campagna Amica – Coldiretti, supportata dall’amministrazione comunale di Civitella, si terrà ogni domenica mattina dalle 8.30 alle 13 in piazza Matteotti e in parte nelle vie del centro adiacenti, in attesa di una completa riorganizzazione del mercarto stesso, concentrando proprio in piazza la proposta agroalimentare di qualità dei produttori selezionati da Slow Food Forlì-Appennino Forlivese e Campagna Amica. 

I produttori coinvolti sono una ventina e ruoteranno con la loro presenza a seconda della stagionalità delle rispettive produzioni, per partecipare aderiscono a un regolamento messo a punto dalle due associazioni, volto a garantire la territorialità e genuinità dei prodotti in vendita. In base al disciplinare di “Voler bene alla terra”, sono ammessi solo produttori, non commercianti, che allevino, coltivino, producano sul territorio nel raggio di massimo 40 km e nel rispetto della terra e degli animali. Adottando quindi pratiche agronomiche che non contemplino diserbo e concimazione chimica dei terreni, ma, nel caso, solo organica e naturale, no ogm. Nella produzione di formaggi è richiesto l’utilizzo preferibile di latte crudo, e nella lavorazione di carni e salumi l’assenza di additivi, conservanti chimici, o semilavorati industriali per il pane e i prodotti da forno.

Al mercato saranno presenti formaggi, salumi (carni fresche solo su ordinazione), miele, farine, pane e prodottti da forno, olio extra vergine di oliva, erbe officinali, confetture, sottoli, succhi di frutta, uova, vino, liquori, frutti di bosco, zafferano, verdure di stagione, legumi, cereali, frutta, a cominciare, quando sarà il momento, dalle vere ciliegie di Civitella, in particolare delle varietà antiche locali morandina e corniola.

I produttori che hanno dato la loro disponibilità

Alba d’oro: ciliegie, castagne

Azienda agricola F.lli Cangini: ciliegie

Azienda agricola Le Campore: confetture, giardiniera, liquori

Azienda agricola Martini: carni, street food

Azienda agricola Tirli: pane, prodotti da forno, farina

Azienda agrituristica Campo Rosso: verdure, confetture, frutta, street food

Azienda Agrobiologica La Ginestra: confetture di frutti antichi e spontanei del bosco, vino, miele

Ca’ dla levra: olio e piante officinali, zafferano, miele

Girondino Agribio: confetture e frutta

Il regno delle Upupe: frutta, verdura, pane, biscotti, confetture, salse e creme

Pertinello: vino

La Cantina del ponte: vino e frutta

Podere Guaralda: frutti antichi, confetture

Saviana Agricoltura: frutti di bosco, succhi e confetture

Società Agricola F.lli Giorgini: salumi, formaggi

Azienda agricola Arcangeloni Caterina: ciliegie, ortaggi, uova, frutta

Giuseppe Giovannuzzi: castagne e mele

I mat ad Sgún: salumi, formaggi e confetture

 

Il programma della giornata di domenica 28 aprile

Ore 8.30 avvio del mercato in piazza Matteotti

Ore 10.30 inaugurazione con il sindaco Claudio Milandri e i rappresentanti di Slow Food e Campagna Amica. Il taglio del nastro sarà accompagnato dalla musica del Corpo Bandistico di Civitella M. N. Maurizi

Ore 11.30 laboratorio “La spesa che non pesa” a cura di Micaela Mazzoli, a chi parteciperà verrà donata la nuova sportina con il logo del mercato “Voler bene alla terra”. Fino alle 13 si potrà fare la spesa, assaggiare i prodotti e il cibo di strada preparato dalle aziende agricole del territorio presenti

 

“Siamo felici di poter finalmente avviare questo mercato, dopo alcuni anni di sperimentazione. Crediamo che questa rappresenti una buona opportunità per i piccoli produttori di qualità del nostro territorio per farsi conoscere – commenta Lia Cortesi, Slow Food – e per i consumatori, che noi preferiamo definire co-produttori in quanto con le loro scelte possono influire sulla qualità delle produzioni, per portare in tavola un cibo veramente “buono, pulito, giusto e sano”. Dedichiamo questo primo mercato realizzato dalla Condotta Slow Food Forlì – Appennino Forlivese alla memoria del nostro caro amico Gigi Frassanito, che da Forlì fu a lungo referente internazionale per i Mercati della Terra di Slow Food nel mondo, questo è frutto anche del suo insegnamento e del suo impegno per la nostra terra”.

“Campagna Amica e Slow Food hanno una filosofia comune che hanno messso a frutto in questo progetto: promuovere il territorio e i prodotti locali. Questo mercato andrà a individuare le eccellenze del territorio mediante una selezione seria basata sui metodi produttivi rispettosi dell’ambiente e della qualità. Il mercato domenicale di Civitella, che in passato era una piazza importante non solo per la Vallata ma per tutta la Romagna, riacquisterà così un po’ alla volta la sua centralità”, sottolinea Angelo Mazza di Campagna Amica – Coldiretti.

Esprime il suo apprezzamento anche Claudio Milandri, sindaco di Civitella di Romagna: “Sono molto contento di questo risultato. Ci abbiamo messo un po’ di tempo, anche per ragioni burocratiche, ma realizziamo con questo progetto anche un pezzetto di programma di mandato, nell’attesa che si possa riorganizzare definitivamente gli spazi complessivi del mercato dedicando un’area definita all’agroalimentare. Sono certo che questo mercato diventerà un punto di riferimento per gli allevatori e i produttori del territorio, e saranno proprio loro stessi il valore aggiunto”.

Più informazioni su