Forlì. Emessa ordinanza sindacale per prevenzione e controllo della legionellosi

L'Amministrazione comunale di Forlì informa che è stata emessa un'ordinanza sindacale per la prevenzione e il controllo della legionellosi nel territorio comunale attraverso l'applicazione delle Linee Guida approvate a livello regionale (DGR 828/2017).

Più informazioni su

L’Amministrazione comunale di Forlì informa che è stata emessa un’ordinanza sindacale per la prevenzione e il controllo della legionellosi nel territorio comunale attraverso l’applicazione delle Linee Guida approvate a livello regionale (DGR 828/2017).

Come già previsto per gli anni passati, i soggetti destinatari del provvedimento sono principalmente le strutture turistico-ricettive, termali, sanitarie e socio-assistenziali e ad uso collettivo (impianti sportivi e ludici, palestre, centri commerciali, fiere, esposizioni, ecc.), ma anche ogni altra struttura civile e industriale in cui sono presenti impianti potenzialmente a rischio.

In particolare, i gestori delle strutture a funzionamento stagionale hanno l’obbligo di effettuare prima dell’apertura la disinfezione dell’impianto idrico-sanitario e le analisi dell’acqua per la ricerca della legionella.

Una novità introdotta quest’anno riguarda le apparecchiature per il raffreddamento riconducibili alla tipologia “torri di raffreddamento ad umido o condensatori evaporativi” installate nel territorio comunale: i proprietari e i gestori devono comunicarne la presenza al Servizio Ambiente e Protezione Civile del Comune di Forlì utilizzando l’apposita modulistica allegata all’Ordinanza Sindacale.

Si tratta di componenti di potenti sistemi di raffreddamento entro i quali il calore viene dissipato mediante l’evaporazione dell’acqua; l’utilizzo di tali sistemi è principalmente industriale o civile, ad esempio, presso strutture sanitarie o commerciali, comunque sempre per grandi potenze. Sebbene sia tecnicamente possibile l’uso centralizzato di simili sistemi presso edifici residenziali come i condomini, sicuramente non è contemplato per impianti al servizio di singole unità abitative.

Più informazioni su