Elezioni RSU/RSLA E-R Gruppo Hera. La lista Cisl ottiene un ottimo risultato

Grande affermazione della Femca Cisl, la Federazione energia, moda, chimica ed affini della Cisl, nelle elezioni per il rinnovo delle RSU/RLSA del Gruppo Hera. In tutta l’Emilia Romagna, la categoria cislina ha ottenuto risultati lusinghieri, sia per le preferenze ottenute sia per il numero dei delegati eletti.

Una crescita esponenziale di consensi, rispetto ai risultati delle ultime elezioni del 2015, in quasi tutti i territori della regione, tanto che, ad esempio, a Forlì-Cesena, la Cisl è diventato il primo sindacato superando la Cgil per numero di voti (120 contro i 118), con un aumento di ben 40 voti rispetto alla tornata elettorale precedente (3 delegati saranno della Cisl, 3 della Cgil e uno solo alla Uil). Oppure a Imola, dove nelle ultime elezioni la Cgil si era accaparrata 6 delegati su 6, mentre ora 3 vanno alla Cisl, 3 alla Cgil, nessuno alla Uil. Stesso discorso a Modena, dove la Cgil l’ha spuntata per un solo voto (77 Cgil, 76 Cisl), la categoria cislina ha aumentato considerevolmente il numero di voti (da 57 a 76) e mantenuto il numero di delegati eletti (3 delegati Femca Cisl e 3 delegati Filctem Cgil, nessuno alla Uil).

“I risultati definitivi e ufficiali delle elezioni, che si sono svolte dal 14 al 18 ottobre, si avranno solo tra qualche giorno, ma di certo possiamo constatare che l’affermazione della nostra organizzazione è stata netta, con una stima di circa 140 voti totali in più rispetto al 2015.  Il frutto dell’impegno meticoloso e puntuale svolto in questi anni da operatori, delegati ed iscritti in tutti i luoghi di lavoro. Ancora una volta l’attenzione alle persone, al lavoro, ai problemi reali e alla ricerca di soluzioni credibili, è stata premiata e tale successo ci stimola a continuare con rinnovato senso di responsabilità sulla strada intrapresa”, ha affermato il segretario generale regionale della Femca Franco Garofalo.

Grande la soddisfazione anche del coordinatore nazionale Femca per il Gruppo Hera, Stefano Perazzini: “Si chiude il capitolo elezioni e la soddisfazione per il risultato conseguito lascia il posto alla consapevolezza che già dai prossimi giorni riprenderemo a lavorare con  determinazione per ripagare la grande fiducia che i lavoratori e le lavoratrici ci hanno accordato. Naturalmente continueremo a farlo con il nostro stile, sempre improntato al grande senso di responsabilità e partecipazione”.

Ma l’eco dei risultati elettorali, considerata anche l’importanza del Gruppo Hera per l’attenzione dedicata alla responsabilità sociale d’impresa e per la strategica rete di servizi che offre alle famiglie, ha coinvolto anche il livello confederale del sindacato di via Milazzo. Infatti, lo stesso segretario generale della Cisl, Filippo Pieri, ha sottolineato l’importanza dell’azienda per “le innovazioni che, nel corso del tempo, sono state introdotte in tema di welfare aziendale e di partecipazione”. “Ora – ha concluso il numero uno della Cisl regionale – potrebbero essere maturi i tempi per premere l’acceleratore su un progetto di democrazia economica che preveda il concreto coinvolgimento dei lavoratori dell’azienda nella governance della multi utility”.