Incontro a Castrocaro tra il Rotary Club Forlì e il Governatore Distrettuale Andrisano

Il Rotary Club Forlì incontrerà il Governatore del Distretto 2072, Angelo Oreste Andrisano, durante la conviviale riservata ai soci che si svolgerà martedì 8 ottobre al Grand Hotel di Castrocaro. Come ogni anno, la visita ufficiale del Governatore distrettuale sarà  l’occasione per presentare le attività del sodalizio, i service da realizzare e quelli già svolti, nonché il programma del presidente 2019-2020, Rinaldo Biserni.

Fra i progetti sarà illustrato il restauro conservativo della facciata della basilica di San Mercuriale, in piazza Saffi, i cui lavori sono attualmente in corso. Si tratta di un service alla città, realizzato in due annate, che il Rotary Club Forlì ha offerto in occasione del suo 70° anniversario in collaborazione con la Parrocchia di San Mercuriale e la Diocesi di Forlì-Bertinoro. Durante la serata saranno pure presentate le relazioni predisposte dalle varie commissioni che compongono il Club.

Prima della conviviale il Governatore incontrerà i Consigli direttivi e i responsabili delle commissioni mentre la moglie, Donatella Servadei Andrisano, presenterà al Gruppo Consorti di Forlì, guidato da Patrizia Mazza, il progetto distrettuale da lei proposto per l’annata e consistente in un programma di finanziamento a favore della ricerca sul tumore ereditario della mammella. Il service si inserisce così in una delle aree di intervento del Rotary, quella della lotta alle malattie, fra cui anche la poliomielite con la campagna internazionale “End Polio Now”, i cui risultati verranno presentati il prossimo 24 ottobre in occasione della “Giornata Mondiale della Polio” che sarà celebrata dai rotariani al Grand Hotel di Castrocaro con la conviviale che avrà come tema “Vite speciali”.

Andrisano, che è rettore dell’Università di Modena e Reggio Emilia, è stato recentemente ospite al Rotary Club Forlì a Palazzo Albicini nella conviviale in cui stata conferita una borsa di studio in memoria dell’ingegner Franco Persiani al giovane studente universitario Davide Biagini, originario di Modena, laureato alla facoltà di Ingegneria aerospaziale a Forlì di cui Persiani fu preside.