La musica torna in centro a Forlì con Ottantadue Music Club

Più informazioni su

L’Ottantadue Music Club, è pronto ad aprire le sue porte dal 22 novembre in corso Garibaldi 82. Un ponte tra la Romagna e la Louisiana che passa per il Mississippi. Ogni settimana dal venerdì alla domenica, Forlì inizierà a respirare le atmosfere elettrizzanti del nuovo punto di riferimento di ogni appassionato di Black Music.

Un locale pensato per chi è alla ricerca di musica ma non solo. Nel club c’è spazio anche per un buon cocktail o per cene di qualità e piatti tipici di New Orleans come gumbo e jambalaya. Dalle 19.30, dal venerdì alla domenica, un format che si ripete ogni weekend, una formula adatta per vivere il fine settimana con la giusta carica e una buona dose di ottima musica accompagnato da cocktail e cibo di qualità.

Ogni venerdì  Blues, Jazz, Rock. Cena con menù a tema su prenotazione dalle 19.30 e musica live con band internazionali proposta da Naima Foundation, uno dei marchi storici per chi vive di certe passioni. Un calendario di concerti Rock, Blues e Jazz anche per le orecchie più esigenti.

Il sabato è Jazz Night. Il Menù a tema su prenotazione è accompagnato dalla migliore black music live per vivere le atmosfere dei Jazz club di New Orleans nel centro di Forlì. Un format che porterà ad avvicendarsi sul palco formazioni italiane e straniere in un mix di emozioni vibranti di generi musicali eterni a cura di Giuseppe Zanca.

La domenica chiude il fine settimana con la rassegna Sunday Lounge, per rilassarsi, bere bene e godersi un ricchissimo aperitivo-buffet ad libitum dalle ore 18 con la certezza di una grande colonna sonora. Live e dj Set tra funky, rock, blues & Jazz da Robert Johnson alla Count Basie Orchestra, passando da Jimi Hendrix a Joe Zawinul, con incursioni tra open mic e jam session.

Si parte quindi col grande Blues venerdì 22 novembre live dalle ore 19.30, per chi vuole cenare.

Inizio concerto ore 22.05 con: Watermelon Slim ( chitarra e voce) e Max Prandi, alla batteria.
Slim si è costruito una notevole fama con la sua graffiante e fervente intensità con la quale suona la sua chitarra e l’armonica a bocca. Nel corso della sua carriera si muove tra territori country e blues, tra ballad e gospel, ponendo sempre attenzione nei suoi testi ai temi sociali.
Unico e particolare, anche nel modo di vestire, porterà il suo autentico storico cappello anche all’ Ottantadue Music Club.

Più informazioni su