Bagno di folla per Vittorio Sgarbi (FI) al salone comunale di Forlì

Più informazioni su

Bagno di folla ieri sera al Salone Comunale per l’Onorevole Vittorio Sgarbi. Una partecipazione numerosa e festante ha accolto il Professore al suo ingresso nella sala, dove era atteso oltre che dai giornalisti di varie testate televisive, dal Coordinatore Provinciale e Vicario Regiornale Luca Bartolini che ha fatto gli onori di casa.

Presente anche il Sindaco di Forlì, Gianluca Zattini, del Sindaco di Predappio Roberto Canali, il Sindaco di Sarsina Enrico Cangini ed il Sindaco di Bellaria Filippo Giorgetti, oltre agli Assessori Rosaria Tassinari e Giuseppe Petetta. Sono stati presentati i candidati alle prossime elezioni regionali della Provincia di Forlì Cesena Vanda Burnacci, Nicola Rossi, Gianfranco Fiorentini, Ombretta Pecci e Cristian Gimelli che hanno potuto illustrare le loro proposte e progetti che vorranno perseguire se riceveranno mandato.

“L’Onorevole Sgarbi – fa sapere Raffaele Acri, responsabile Provinciale Seniores Forza Italia – ha espresso a braccio ed in maniera impareggiabile il suo pensiero sulla contingente situazione politica nazionale, spiegando i motivi della sua discesa in campo, il rapporto che lo lega al Presidente Silvio Berlusconi che ha riposto nella sua persona l’occasione di rilancio del partito, fino ad una investitura di responsabilità massima come dirigente e probabilmente quale successore. La serata ha avuto seguito con una lectio magistralis del Professore sulle magnifiche opere custodite nei musei e nei luoghi di culto della nostra città che ha illustrato con dovizia eletta e competente di dettagli, sublimando il patrimonio arte del capoluogo senza dimenticare, come ha voluto sottolineare, il patrimonio architettonico che il periodo mussoliniano ha lasciato, scevro come deve essere dalla ideologia ma riconosciuto nella sua essenza armonica, dimenticata, a giusto parere del professor Sgarbi, dai costruttori successivi. Al termine della lezione che ha valorizzato come detto anche le opere del novecento, il professor Sgarbi non ha voluto mancare di auspicare con forte trasporto la riaccensione del faro di Rocca delle Caminate il quale al pari delle altre eredità del novecento deve essere valorizzata per studiosi e turisti e diventare patrimonio delle comunità”.

 

Più informazioni su