Forlì, la insulta accusandola di essere “causa di malattie infettive” e poi la colpisce: 57enne arrestato

Più informazioni su

Un pregiudicato forlivese 57enne è stato denunciato per il reato di percosse con l’aggravante dei motivi razziali. L’episodio del quale sarà chiamato a rispondere davanti alla magistratura è avvenuto lunedì pomeriggio, 24 febbraio, in centro, quando l’uomo mentre passeggiava con la sua compagna, avrebbe urtato con una spallata una straniera che proveniva dalla direzione opposta sul marciapiede e che stava telefonando. Subito dopo avrebbe iniziato ad inveirle contro con epiteti dal contenuto razzista, accusando lei e la sua razza “di essere veicolo di malattie infettive e in particolare causa della trasmissione del noto Coronavirus”.

La donna avrebbe  reagito verbalmente contro il 57enne, il quale, non contento, l’avrebbe nuovamente colpita alla spalla, per allontanarla da sé. La vittima ha iniziato a gridare attirando l’attenzione di una Volante dell’Ufficio Prevenzione Generale della Questura, che stava pattugliando il centro e che, notata la lite in corso e l’assembramento di persone che si era creato, è prontamente intervenuta, così da identificare l’uomo, nei cui confronti la vittima ha poi presentato formale denuncia. 

Più informazioni su