Quantcast

Forlì. Rissa al supermarket, cliente aggredisce cassiere: Polizia denuncia 32enne

Più informazioni su

La Polizia ha denunciato un cittadino di origine marocchina di 32 anni presso un supermercato cittadino, all’interno del quale era stata segnalata una lite in corso tra i dipendenti ed un avventore. Gli agenti giunti sul posto hanno identificato le parti e acquisito le rispettive dichiarazioni, poi tradotte in atti di denuncia querela sporti dagli addetti all’esercizio, all’esito delle quale lo straniero è stato denunciato per lesioni personali.

Il fatto avrebbe avuto come causa scatenante l’irritazione del cliente, il quale riteneva che la cassiere gli avesse consegnato il resto con una modalità secondo lui irrispettosa, da qui l’uomo si sarebbe rivolto alla donna con frasi ingiuriose e in un crescendo di agitazione, anche a seguito dell’intervento di altri addetti, avrebbe colpito due di loro con calci e pugni. L’uomo, che versava in tato di agitazione anche all’arrivo degli agenti delle Volanti dell’Ufficio Prevenzione Generale della Questura, è stato allontanato dopo i rituali atti diretti alla sua identificazione, necessari per la sua denuncia all’Autorità Giudiziaria.

Un altro straniero, anche lui di cittadinanza marocchina, dell’età di 36 anni, è stato denunciato per molestie e furto aggravato, nonché sanzionato per lo stato di manifesta ubriachezza e la violazione della normativa anti-covid, in relazione a due distinti episodi avvenuti nel pomeriggio e nella serata di ieri. Anche in questo teatro dei fatti sono due diversi supermercati cittadini. Nel primo intervento, che gli è costata la denuncia per molestie, il fatto si è concretizzato per il suo comportamento tenuto all’interno dell’esercizio nei confronti del personale addetto, poiché pretendeva di ricevere bevande alcoliche nonostante fosse in stato di manifesta ubriachezza, e pretendeva di entrare all’interno senza avere indossato alcuna mascherina di protezione anti-covid. Era poi stato fatto entrare con la consegna di una mascherina da parte degli esercenti, ma una volta giunto alla cassa, l’aveva gettata a terra in segno di stizza, dando ancora luogo a comportamenti petulanti e molesti.

Sul posto è intervenuta una Volante dell’Ufficio Prevenzione Generale che ha provveduto a verbalizzare quanto accaduto e contestargli le violazioni amministrative previste dallo stato di manifesta ubriachezza, dalla mancanza di adeguamento ai dispositivi di protezione e infine  la denuncia relativa al reato di molestie. In serata, lo stesso straniero si è reso protagonista di un analogo episodio, in un altro supermercato, ma in questo caso, oltre a reiterare gli stessi atteggiamenti ed essere ancora ubriaco, è stato trovato in possesso di merce che aveva occultato sotto il giubbotto, così che è stato denunciato anche per furto aggravato: aveva rubato bue bottiglie di birra ed alcune confezioni di formaggi, per un valore di circa 20 euro.

Più informazioni su