Quantcast

Rocca San Casciano. Appello ai parlamentari forlivesi dei coordinatori del Comitato Ss67: “Accantonare l’ipotesi chiusura e si pensi al potenziamento”

“Negli ultimi mesi i Consigli Comunali rappresentativi di oltre 165.000 abitanti si sono espressi con l’approvazione di Ordini del Giorno per chiedere il mantenimento del distaccamento di Rocca San Casciano della Polizia Stradale”. Lo rilevano i tre coordinatori del Comitato Civico Ss67, Vincenzo Bongiorno, Alessandro Ferrini e Riccardo Ragazzini che  aggiungono “il fatto che l’approvazione sia sempre avvenuta all’unanimità testimonia la trasversalità politica della richiesta, condivisa da tutti gli schieramenti”.

I Consigli che si sono espressi sono quelli dei seguenti Comuni: Rocca San Casciano (1.810 abitanti), Forlì (117.898), Castrocaro Terme e Terra del Sole (6.340), Dovadola (1.595), Portico e San Benedetto (732), Meldola (9.940), Galeata (2.500), Civitella di Romagna (3.756), Predappio (6.247), Premilcuore (729), Bertinoro (10.947), Sarsina (3.409).

“Tutte queste approvazioni – spiegano Bongiorno, Ferrini e Ragazzini – sono motivo di soddisfazione per il Comitato Civico Ss67, poiché sin dall’inizio ci siamo impegnati nel lanciare il messaggio che il mantenimento del distaccamento di Rocca della Polstrada non era questione che riguardava il solo Comune di Rocca o la sola vallata del Montone, ma piuttosto tutto il territorio forlivese e non solo, una vicenda che più in generale riguarda la sicurezza stradale di tutti su un’arteria viaria importante come la Ss67”.

Oltre ai Consigli Comunali elencati, si sono espressi all’unanimità con Ordini del Giorno per il mantenimento della Polstrada di Rocca, la Provincia di Forlì-Cesena, l’Unione dei Comuni della Romagna forlivese, l’Unione dei Comuni della Valle del Rubicone. Nelle prossime settimane, la vicenda dovrebbe essere discussa anche nei Consigli Comunali di Forlimpopoli, Santa Sofia, Modigliana e Tredozio.

Bongiorno, Ferrini e Ragazzini, si appellano infine ai quattro parlamentari locali Marco Di Maio, Carlo Ugo De Girolamo, Jacopo Morrone e Simona Vietina per chiedere una risposta al Ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese. “Da settimane – affermano i coordinatori del Comitato – non si sente più nulla sulla vicenda. Confidiamo venga accantonata l’ipotesi chiusura, ma anzi, per tutte le ragioni di buon senso che come Comitato abbiamo illustrato negli ultimi cinque mesi, speriamo si pensi al potenziamento del distaccamento di Rocca San Casciano”.