Alea. Replica del vicesindaco Mezzacapo alle dichiarazioni della Segretaria PD Vaccari

Daniele Mezzacapo, vicesindaco di Forlì, è intervenuto pubblicamente in seguito alle dichiarazioni rilasciate dalla Segretaria PD Forlì Maria Teresa Vaccari: “mi trovo costretto a prendere parola nuovamente a proposito del servizio svolto da Alea a un anno dall’insediamento alla guida del Comune di Forlì della Giunta di centrodestra. Quando ha cominciato a lavorare la Giunta Zattini, la situazione di Alea, lasciata dal Pd, era disastrosa, la qualità del servizio pessima e lo scarso decoro sotto gli occhi di tutti. Anche il previsto aumento in termini di raccolta differenziata non risultava pervenuto mentre, a nostro avviso, la sudditanza di Alea ad aziende non romagnole era inaccettabile. Diffusi gli abbandoni di rifiuti, favoriti dall’assenza di una campagna di comunicazione e da una inefficace azione di controllo. Per non parlare delle tariffe che risultavano praticamente fuori controllo. Era sbagliato lamentarsi? Era sbagliato chiedere un azzeramento e una ripartenza?
Quel che abbiamo deciso, dopo aver esaminato la situazione in modo approfondito, è stato di fare la cosa giusta negli interessi dei cittadini e cioè rivoltare come un calzino l’azienda e renderla efficiente. Non c’è alcun atteggiamento strumentale in questo ma solo buona politica amministrativa. Che il miglioramento intervenuto nella gestione di Alea fosse un risultato atteso suona come una barzelletta. Un anno fa si annunciava un disastro mentre ora la situazione è divenuta accettabile e pronta a dover migliorare ulteriormente, sia per qualità del servizio, sia con l’abbassamento delle tariffe”.