76° anniversario Liberazione di Predappio. Mercoledì 28 ottobre ANPI e Comune rendono omaggio al partigiano Primo Bravetti ucciso dai nazisti

Il 28 ottobre si celebrerà il 76° anniversario della Liberazione di Predappio. Anche quest’anno Comune e ANPI onoreranno questa ricorrenza che ha lasciato una traccia indelebile nella storia, non solo del territorio, ma dell’intero Paese. Mercoledì 28 ottobre alle ore 10.30 l’Amministrazione, insieme ad una rappresentanza dell’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia – Sezione Provinciale di Forlì Cesena e Sezione di Predappio – renderanno omaggio, in occasione del restauro del cippo commemorativo a lui dedicato, a Primo Bravetti partigiano ucciso dai nazisti il 1° novembre 1944.

Protagonista principale sarà Primo Bravetti, classe 1921, studente in Seminario, cattolico, con esperienza militare nell’Aeronautica. Primo (come dice il nome) di cinque figli nel dicembre 1943 divenne partigiano delle Squadre di azione patriottica e fu ucciso dai nazisti il 1° novembre 1944 nelle ore della liberazione di Fiumana.

Per ricordare il concittadino e quanti hanno lottato e dato la vita per la Liberazione, il Sindaco Roberto Canali, insieme ai Presidenti dell’ANPI di Forlì-Cesena e di Predappio e ad una delegazione della comunità polacca, prenderanno parte ad una cerimonia pubblica in via Bravetti a Fiumana, proprio di fronte al cippo restaurato collocato di fronte alla scuola materna “Pettirosso”. Sarà un momento per rendere omaggio non soltanto a Primo ma per ravvivare la memoria di una tragica pagina di storia.