Polstrada di Rocca San Casciano. Approvata all’unanimità in Regione la risoluzione per la salvaguardia del presidio

È stata approvato ieri mattina in commissione territorio ambiente e mobilità la risoluzione a firma del consigliere regionale della Lega, Massimiliano Pompignoli e del collega del Pd, Massimo Bulbi, che impegna la Giunta regionale a “sollecitare il Governo e in particolare il Ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese, affinché sia scongiurata la chiusura del distaccamento della Polstrada di Rocca San Casciano, facendosi portavoce delle istanze del territorio e dell’urgenza di garantire un presidio di sicurezza irrinunciabile non solo per il comprensorio forlivese, ma per tutta la Romagna.”

“Ho sempre ritenuto che la Polstrada di Rocca fosse prima di tutto una battaglia per la sicurezza del nostro territorio – commenta il consigliere Pompignoli –, e un segnale importante di civiltà. Credo che il mantenimento di questo presidio debba configurarsi come una conquista trasversale, di tutti, in linea con l’obbligo morale che ognuno di noi dovrebbe perseguire di rappresentare l’interesse collettivo e di tutelare il bene comune. L’approvazione di questa risoluzione rappresenta un piccolo ma importante passo verso la salvaguardia della caserma in queste settimane con Massimo ci siamo confrontati per portare a casa un risultato importantissimo che non è della Lega o del Pd, ma è del territorio e per il territorio. A questo punto mi auguro che dal Governo arrivi il prima possibile un segnale forte per il suo definitivo mantenimento”.

“Per questa importante vittoria, voglio ringraziare infine i coordinatori del Comitato Civico Ss67, Vincenzo Bongiorno, Alessandro Ferrini e Riccardo Ragazzini, gli enti locali, i Sindaci e i Comuni del territorio che hanno espresso fin da subito la loro contrarietà alla chiusura del distacco” conclude Pompignoli.