Forlì. Dehors: in arrivo la proroga per la realizzazione di spazi esterni in deroga

Più informazioni su

La pandemia non allenta la sua morsa e nelle more dell’esecuzione del piano vaccinale e del ripristino delle condizioni di vita pre-Covid, il contatto fisico e il rispetto del distanziamento interpersonale di almeno un metro saranno i due elementi guida dei prossimi mesi di emergenza sanitaria. In quest’ottica, spiegano dal Comune, “e dal momento che sarà necessario favorire per quanto possibile lo svolgimento di attività in spazi all’aperto evitando qualsiasi tipo di assembramento, prorogheremo l’iniziativa di successo adottato lo scorso anno relativa all’installazione di nuovi dehors o ampliamento di quelli esistenti in tutto il territorio comunale”.
Nella sostanza, il provvedimento in cantiere dellaGiunta Zattini “cercherà di replicare le indicazioni contenute nella delibera di Giunta n° 129/2020. Per tutti i pubblici esercizi e le attività commerciali per le quali è consentita la realizzazione dei dehors, sarà ammesso l’ampliamento dell’esistente o la nuova realizzazione fino al raggiungimento di una superficie complessiva pari al doppio di quella attualmente assentibile dalla vigente disciplina comunale, al solo scopo di assicurare il distanziamento tra le persone. Inoltre, per le attività commerciali e artigianali per le quali la vigente disciplina comunale non consente l’occupazione di spazio all’aperto di suolo pubblico o privato, sarà ammessa invece l’occupazione di una superficie non superiore a 20 mq per l’esposizione di merci all’aperto o per l’allestimento di arredi (quali ad es. tavoli e sedie) finalizzati ad ospitare le persone che sono eventualmente in attesa di poter accedere in maniera contingentata nei luoghi al chiuso. Le occupazioni potranno svilupparsi nello spazio prospiciente all’attività alle quali sono pertinenziali e non potranno invadere i fronti di proprietà altrui o di attività diverse in assenza di nulla osta da parte dei proprietari o esercenti confinanti”.

Più informazioni su