Quantcast

“Storie” che continuano: ospite d’eccezione per la 5^ puntata di “Distanze critiche” l’attore Edoardo Leo

È l’attore romano Edoardo Leo, intervistato da Cesare Pomarici, l’ospite del quinto appuntamento di “Distanze Critiche”, il progetto podcast ideato dall’associazione Olvidados con il patrocinio dell’Assessore alle politiche giovanili Paola Casara. Un racconto dei segreti del cinema, visti dalla ‘prospettiva interna’ dell’attore, e da quella – ancora più singolare e comprensiva – dell’attore diventato anche regista dei film in cui recita.

La riflessione comincia con i temi della vocazione attoriale (il desiderio di incarnare altre ‘storie’) e con le sue connaturate difficoltà di percorso, e continua poi analizzando il ruolo-chiave dei maestri: in particolare di figure del calibro di Gigi Proietti e Ettore Scola.

La seconda parte della conversazione ruota attorno ai temi principali trattati nei film di Leo: il valore etico e sociale della commedia (“Noi e la Giulia”), il peso dei social network all’interno delle relazioni (“Perfetti sconosciuti” e “Che vuoi che sia”), il desiderio eroi-comico di rivalsa del precariato e delle professioni intellettuali (“Smetto quando voglio”). Il finale è dedicato ad un commento emotivo ed esperienziale del film di Ozpetek: “La dea fortuna”.

Il podcast è disponibile sul canale spotify “RadiOlvidados”, dov’è possibile recuperare anche i primi quattro episodi del progetto “Distanze Critiche”.