Quantcast

Riaprono scuole, parrucchiere ed estetiste: tutte le regole della zona arancione, in vigore da lunedì 12 aprile

Più informazioni su

Da lunedì 12 aprile anche l’Emilia Romagna tornerà in zona arancione, dopo oltre un mese di zona rossa, che ha permesso di abbassare considerevolmente gli indici di contagio.

Diverse sono le aperture a cui i cittadini emiliano romagnoli andranno incontro. Qui sintetizziamo le principali:

SCUOLA

Oltre a servizi per l’infanzia, quali nidi e materne e le scuole del primo ciclo, elementari e medie fino alla prima classe, da lunedì 12 aprile tornano tra i banchi di scuola anche gli studenti di seconda e terza media, oltre a quelli delle superiori: qui l’attività didattica in presenza è garantita al minimo per il 50% fino ad un massimo del 75%.

SPOSTAMENTI

È consentito spostarsi all’interno del proprio Comune, ma non ci si può spostare da un comune all’altro, né uscire dalla regione, salvo esigenze di lavoro, studio, salute o necessità. In questi casi, serve sempre l’autocertificazione.

Rimane in vigore il coprifuoco dalle 22 alle 5, ma il rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza è sempre consentito. Ci si può muovere per motivi di emergenza o per esigenze lavorative, di necessità o di salute.

La raccomandazione è di evitare gli spostamenti non necessari, anche all’interno del proprio Comune. Dai Comuni con popolazione fino a 5mila abitanti, ci si può spostare per una distanza non superiore a 30 chilometri dai relativi confini. Sono in ogni caso esclusi gli spostamenti verso i capoluoghi di provincia.

LUOGHI DELLA CULTURA

Restano chiusi i musei, le mostre, i cinema e i teatri. Le biblioteche potranno restare aperte per i prestiti  su prenotazione.

NEGOZI E PUBBLICI ESERCIZI

Bar, ristoranti, gelaterie, pasticcerie e simili restano aperti solo con il servizio di asporto o consegna a domicilio, nell’orario dalle 5 alle 22. Per quei locali che non hanno la cucina, l’attività di asporto è consentita fino alle 18.

Riaprono però tutti i negozi, anche quelli dei centri commerciali, anche se questi ultimi dovranno chiudere nel week end, tranne le farmacie e parafarmacie, tabaccherie, edicole, librerie, lavanderie, tintorie, fioristi e naturalmente generi alimentari.

SERVIZI ALLA PERSONA

Riaprono parrucchieri, barbieri e centri estetici

VISITE A PARENTI ED AMICI

È possibile spostarsi una volta al giorno per far visita a parenti ed amici. Si può farlo dalle 5 alle 22, in un massimo di due persone, oltre ai minori di 14 anni o alle persone disabili e non autosufficienti conviventi.

SPORT

Restano chiuse palestre e piscine, mentre è consentita l’attività sportiva all’aperto dalle 5 alle 22, mantenendo una distanza interpersonale di almeno due metri. Consentita anche l’attività sportiva all’aperto presso centri e circoli sportivi.

Più informazioni su