Quantcast

Le Rubriche di ForlìNotizie - La posta dei lettori

Una zona di rispetto per la stele del giudice Giovanni Falcone

Più informazioni su

Anche quest’anno la cittadinanza e le Istituzioni attraverso i loro rappresentanti si sono raccolti intorno alla stele che ricorda il sacrificio del Giudice Giovanni Falcone e della sua scorta per un momento di commossa riflessione e confrontare le coscienze con l’inarrivabile eredità che il magistrato siciliano lascia al suo Paese.

Purtroppo il progetto di collocazione della stele ancorchè assolutamente meritorio e supportato sicuramente dalle migliori intenzioni degli amministratori dell’epoca, non ha valutato che la stessa per tutto il resto dell’anno è occultato agli occhi dei cittadini ma soprattutto dagli amministratori della giustizia, rappresentati nel palazzo del tribunale posto a pochi passi, poiché circondato da due parcheggi e quindi dalle auto in sosta.

Non posso onestamente immaginare che i rappresentanti di tutte le Istituzioni giustamente presenti oggi per commemorare la triste ricorrenza, non riescano a ricercare la sinergia necessaria laddove non si voglia rinunciare ai due parcheggi prospicenti ed occultanti la stele, per spostare la stessa accanto all’ingresso del tribunale con una zona di rispetto delimitata intorno, che possa consentire a chiunque di osservarla e trarne spunto di paragone e sostegno della professione e del lavoro che svolge anche al servizio della comunità.

Raffaele Acri

Più informazioni su