Quantcast

Forlì. Controlli della Polizia di Stato, con cani antidroga, nei parchi cittadini e nelle zone a rischio

Più informazioni su

Il 16 giugno la Polizia di Stato ha svolto un servizio straordinario di controllo del territorio, finalizzato al monitoraggio di luoghi frequentati di giovani e giovanissimi, tra i quali alcuni segnalati per precedenti episodi di bullismo in danno di coetanei, oltre che atti vandalici, micro spaccio e furti.

Al servizio, disposto dal Questore Lucio Aprile, hanno preso parte pattuglie dell’Ufficio Prevenzione Generale della Questura, del Reparto Prevenzione Crimine e del Reparto cinofili della Polizia di Stato provenienti da Bologna, oltre che pattuglie della Polizia Locale dell’Unione dei Comuni della Romagna Forlivese.

Sono stati monitorati i parchi cittadini, con particolare riferimento al parco Incontro, il Parco delle Stazioni, il parco della Resistenza e i parchi del quartiere Cava, nonché il parco Franco Lugaresi, dove sono stati identificati una ventina di giovani, tra i quali alcuni già noti alle forze dell’ordine nonostante la giovanissima età.

Sottoposta a verifica anche la zona della Piscina Comunale, l’area del Museo San Domenico e quella della Stazione Ferroviaria.

Durante la giornata sono state controllate 86 persone e 37 veicoli, tre soggetti sono stati sottoposti a perquisizione personale finalizzata alla ricerca di stupefacenti, una di esse è stata accompagnata in Questura e messa a disposizione dell’Ufficio Immigrazione poiché straniero clandestino.

Molto apprezzata la presenza dei cani antidroga dei Reparti Cinofili della Polizia di Stato, che durante qualche pausa del loro lavoro di ricerca si sono stati avvicinare e accarezzare da famiglie e ragazzini.

Più informazioni su