Quantcast

Forlimpopoli. Aperte le iscrizioni al corso ‘Parlare e Scrivere la Lingua della Cucina Italiana’

Più informazioni su

Prenderà il via il 13 settembre, e durerà 4 settimane, il corso di alta formazione su “Parlare e Scrivere la Lingua della Cucina Italiana”, per iniziativa del DIT (Dipartimento di Interpretazione e Traduzione dell’Università di Bologna), del Master in Storia e Cultura dell’Alimentazione (Università di Bologna), del Comune di Forlimpopoli e di Casa Artusi e di Ser.In.Ar. che ne cura la gestione.

Il corso rappresenta una straordinaria opportunità per approfondire la storia dell’alimentazione, la letteratura gastronomica dal Medioevo fino ai giorni nostri, la relazione fra la cucina italiana e le diverse culture straniere, le cui lingue sono oggetto di studio presso il DIT, ovvero arabo, cinese, francese, giapponese, inglese, portoghese, russo, spagnolo e tedesco, la pratica della traduzione in italiano e la realizzazione di testi di cucina, tramite laboratori che interesseranno le lingue francese, inglese, portoghese e spagnolo.

Il corso (durata 150 ore divise in tre moduli – posti disponibili 40) è principalmente dedicato a studiosi e professionisti nell’ambito dell’enogastronomia, giornalisti di settore, linguisti e traduttori. Le lezioni si svolgeranno parte presso i locali del DIT (via Lombardini, 5, Forlì) e parte presso Casa Artusi (via Costa 23/27 – Forlimpopoli): se le condizioni sanitarie legate all’emergenza Covid 19 non ne permetteranno lo svolgimento in presenza, si opterà per la modalità online su Microsoft Teams.

Per informazioni e approfondimenti di carattere scientifico:  anabela.ferreira@unibo.it.

Più informazioni su