Quantcast

Torna Una Piazza di Libri a Terra del Sole

Più informazioni su

Dopo gli appuntamenti di luglio e agosto, torna Una piazza di libri, rassegna letteraria del Comune di Castrocaro Terme e Terra del Sole organizzata dall’agenzia Archimedia.

Dopo l’appuntamento di giovedì 23 settembre a Palazzo Pretorio con gli scrittori Carmelo Pecora ed Eugenio Sideri, si prosegue venerdì 24 settembre, sempre alle 21 a Palazzo Pretorio, con Enrico Galiano, l’insegnante più famoso d’Italia. Con la sua webserie Cose da Prof ha
superato i venti milioni di visualizzazioni su Facebook dimostrando come sia possibile fare divulgazione in maniera creativa e non paludata.

Quest’anno ha finalmente deciso di regalare ai suoi lettori il seguito di Eppure cadiamo felici, il romanzo d’esordio che l’ha consacrato nell’olimpo degli scrittori. Da allora, il professore ha scritto altri quattro libri che hanno scalato le classifiche, è in corso di traduzione in tutta Europa ed è diventato una figura di riferimento per la stampa e la televisione. Alle 21 presso il chiostro di Palazzo Pretorio presenterà Felici contro il mondo (Garzanti).

Giovedì 30 settembre ci sarà un evento aggiuntivo. Sempre alle 21, Palazzo Pretorio ospiterà Marilù Oliva e il suo ultimo romanzo Biancaneve nel Novecento (Solferino). Scrittrice, saggista e docente di lettere, ha scritto numerosi noir e si occupa da tempo di temi d’attualità quali femminicidio e questioni di genere. Nel nuovo libro, mescola il presente al passato per raccontarci come il dolore e la
sofferenza non si lascino dimenticare. Una bambina e un’anziana signora sono le due voci narranti che si contrappongono, come in un confronto a distanza. Un romanzo tenero e feroce, che entra nella Storia per farci capire come il male generi altro male, inevitabilmente.

Come il nostro “passato” non passi mai, se non lo mettiamo a fuoco, con tutti i suoi errori e orrori. Dialoga con gli autori il giornalista Corrado Ravaioli. È gradita la prenotazione all’indirizzo prenotazioni@unapiazzadilibri.it. Ingresso libero fino ad esaurimento posti. L’accesso è consentito previa esibizione del green pass, nel rispetto del decreto legge 105/2021.

Più informazioni su