Quantcast

Imprese. Riprende il tour dell’amministrazione forlivese

Più informazioni su

Dopo la pausa estiva, è ripreso il tour alle imprese promosso dall’assessorato alle attività produttive del Comune di Forlì in collaborazione con le associazioni di categoria del territorio. Ad accompagnare il sindaco Gian Luca Zattini e l’assessore Paola Casara nella prima tappa di questo importante appuntamento c’erano Luca Morigi e Marco Valenti, rispettivamente, presidente e segretario di Confartigianato Forlì.

Nata nel 1972 dall’idea imprenditoriale di Remo Cangini, Casta ha saputo mantenere nel corso della sua evoluzione aziendale quei principi di affidabilità, flessibilità, efficienza, qualità e dinamismo che l’hanno resa famosa in tutto il mondo. Con i suoi tre stabilimenti di via Fratelli Lumière (produzione, logistica e magazzino) e un indotto di circa 50 dipendenti, l’obiettivo del gruppo Casta guidato oggi da Loretta Carbonetti, Maurizio Casanova e Paolo Valmorri è sempre la qualità dei sistemi di cottura, progettati e costruiti fin nei minimi particolari per renderli un prodotto unico e duraturo. Grazie alla flessibilità del suo team e alla capacità di rimodellare l’offerta produttiva alle nuove esigenze del mercato, Casta esporta le sue cucine in America Latina, Asia, Africa, Europa e Stati Uniti.
“Casta è un’eccellenza e un vanto per il nostro territorio” – commenta il sindaco – “lo spirito imprenditoriale, la voglia di mettersi in gioco e la capacità di affrontare nuove sfide di tutto il gruppo dirigente rappresentano un elemento preziosissimo per la valorizzazione dei nostri mercati e il futuro dei nostri giovani. Qualità e passione sono le stelle polari di Loretta Carbonetti e di tutto il suo staff.”

Una passione per la razionalizzazione dello spazio che nasce nel 1972, anno della fondazione dell’azienda da parte di Ettore Leoni. Oggi Leoni Scaffalature progetta, produce ed installa impianti e sistemi per qualsiasi esigenza di stoccaggio merci, dallo scaffale leggero a quello industriale, soppalchi, magazzini a gravità, compattabili e automatici, fornendo al cliente un servizio a 360 gradi. Tutto il processo produttivo, dalla lavorazione alla verniciatura, viene svolto presso i due stabilimenti in Forlì dove vi lavorano una cinquantina di dipendenti. A guidare l’azienda di famiglia è Paolo Leoni, figlio di Ettore, e Michele Brighi, responsabile commerciale e direttore di produzione.

“L’impresa della famiglia Leoni è un raro esempio di produzione e commercializzazione di scaffalature di tutti i tipi, fatte su misura per rispondere alle esigenze della clientela” – spiega l’assessore Casara – “con la ripresa di questo prezioso viaggio, l’amministrazione comunale si mette a disposizione di chi investe e crea lavoro nella nostra città per conoscerne le caratteristiche e i progetti di crescita.”

Più informazioni su