Quantcast

Inaugurazione delle panchine rosse emblema del contrasto alla violenza contro le donne nel Quartiere Romiti di Forlì

Più informazioni su

Sabato 27 novembre presso l’area verde Maria Cristina Gori sita in Via Consolare adiacente a Piazzetta Lucrezio quartiere Romiti, sono state inaugurate le panchine rosse, emblema del contrasto alla violenza contro le donne, che il Comitato di Quartiere Romiti, su autorizzazione e concessione dell’Amministrazione Comunale, ha potuto realizzare e posizionare nelle cinque aree verdi del quartiere: area verde via Nervesa angolo via Locchi – area verde parco Santrarelli via Martiri delle Foibe – area verde 8° brigata garibaldi romagna viale Bologna angolo via Plinio il, Vecchio – area verde Maria Cristina Gori via Consolare angolo piazzetta Lucrezio – area verde Ernesto Balducci nel cuore del quartiere romiti sita in via Sapinia angolo via Consolare angolo via Tito Papirio.

Tante le persone intervenute alla manifestazione. Unitamente all’Assessore alle pari opportunità e Quartieri CINTORINO Andrea erano presenti il Comitato di Quartiere Romiti la responsabile del Centro donna del Comune di Forlì dottoressa CIVELLI Giulia, la vice presidente del consiglio comunale MASSA Elisa , l’Associazione dei genitori della scuola elementare Pio Squadrani del quartiere Romiti, insegnanti dell’Istituto Comprensivo Tina Gori, la vice presidente CARBONETTI Giuseppina in rappresentanza dell’ Associazione AUSER Odv di Forlì, l’artista Delio PICCIONI che ha collaborato con il quartiere nella realizzazione delle panchine.

Tanti i residenti sopratutto donne e bambine, ognuna aveva indossato, nell’occasione un indumento e/o accessorio di colore rosso, intervenuti a questo evento, che a richiamato le persone, a stringersi attorno a questo emblema a questo simbolo che il Quartiere Romiti ha voluto fortemente avere nel proprio territorio. Il 25 novembre è STATA la Giornata mondiale contro la violenza sulle donne istituita per la prima volta il 17 dicembre 1999 dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite. Da allora, rappresenta il momento più importante dell’anno per parlare, informare e sensibilizzare su questo grave problema, che riguarda tutti i Paesi del mondo, per ricordare a tutti che il rispetto è alla base di ogni rapporto e che non possiamo continuare a veder crescere il numero delle donne che subiscono violenza. La violenza sulle donne ha molti volti; dai reati, come la violenza fisica a quella sessuale, lo stupro, senza dimenticare la violenza psicologica. Quale simbolo e monito contro queste forme di violenza, il comitato di quartiere romiti, ha realizzato diverse panchine rosse.

L’iniziativa si pone nella scia di una campagna nazionale a cui hanno aderito migliaia di associazioni volontarie. Il Comitato di Quartiere Romiti nel condannare ogni forma di violenza contro le donne, ha deciso di realizzare diverse panchine rosse, di promuovere e sostenere iniziative di sensibilizzazione e divulgazione sul territorio del Comune, per accrescere la consapevolezza dell’opinione pubblica su questo tragico fenomeno. La realizzazione della o delle panchine rosse ha un valore simbolico rafforzato perché, è bene ricordarlo, anche la festa della donna, è una giornata dedicata al ricordo e alla riflessione sulle conquiste politiche e sociali del genere femminile. C’è ancora molta strada da fare. Dobbiamo tenere alta l’attenzione sul tema della violenza e non sottovalutare mai la drammaticità del fenomeno. E’ necessario l’impegno di tutti per un’evoluzione culturale che rifiuti la violenza, affermi la completa parità di genere e non lasci sole le donne che decidono di denunciare”. Il Comitato di Quartiere Romiti ha voluto dare l’emblema il simbolo della “ Panchina Rossa “ per far capire ancora di più di contrastare questa situazione della violenza, cosicché ogni cittadino possa farsi portavoce e sostenitore di questo pensiero: “L’AMORE NON ALZA LE MANI MA TI PRENDE PER MANO”.

Più informazioni su