Quantcast

Primato regionale negli 800 indoor per Giada Donati della Libertas Atletica Forlì

Più informazioni su

Parte col botto l’atletica forlivese alla prima uscita stagionale indoor 2022. Nello stupendo impianto al coperto di Ancona, la Libertas Atletica Forlì si presenta con alcuni dei suoi migliori atleti, in grande spolvero dopo appena 3 mesi di preparazione.

Già nella prima giornata della manifestazione, sabato 15, si erano messi in evidenza i velocisti: nei 200m debutto del giovanissimo (categoria cadetti) Fabrizio Fabiorusso con un ottimo 24”24;  nei 400m Luca Marsicovetere ferma il cronometro a 51”93, tempo che lo pone nella top ten italiana della categoria allievi. Giada Donati, grande talento della Libertas Atletica Forlì, all’esordio stagionale in pista nella categoria allieve, corre i 1500m col tempo assoluto valore nazionale di 4’51”22.

La seconda giornata è iniziata con il lampo dai blocchi di Manuel Barbuscia che nei  60m stabilisce il nuovo record sociale con 7”26. Ma non è tutto: negli 800 femminili Giada Donati, dopo l’avvincente risultato del giorno precedente, trova il “treno” giusto per esprimere tecnicamente uno stato di forma ineccepibile, che la porta a concludere la gara con il ragguardevole tempo di 2’12”84, migliore prestazione italiana indoor 2022 e nuovo primato regionale Emiliano Romagnolo (il precedente di 2’14”8 risale a 42 anni fa, nel 1980).

E’ Giada stessa a descrivere la sua impresa: “Quando ho visto il risultato cronometrico ho provato una profonda emozione e non volevo credere ai miei occhi!”. Per la madre Judit Varga che la segue nella preparazione tecnica, la prestazione non rappresenta una sorpresa: “Giada ha fatto una gara perfetta rimanendo incollata al gruppo di testa nonostante i passaggi molto veloci, scegliendo la tattica migliore: negli 800 la minima indecisione ha effetti negativi sul risultato della gara. Ci sono ancora ampi margini di miglioramento, basta pensare che senza la gara del giorno precedente, probabilmente Giada avrebbe abbassato il tempo di altri 1-2 secondi. Inoltre siamo solo all’inizio della stagione e manca ancora parte della preparazione invernale che sarà focalizzata sulla velocità. Prossimo obiettivo:  i Campionati Italiani Indoor di febbraio sempre ad Ancona”.

 

Più informazioni su