Più sport per tutti, 73 progetti finanziati dalla Regione E-R e 201 iniziative (di cui 17 nel ravennate, con 185.282 mila euro)

Più informazioni su

Dal basket al judo, passando per il ciclismo, l’atletica, la scherma, il volley e altre discipline.  Più sport per tutti, perché l’attività motoria, anche di base, è uno strumento fondamentale di benessere fisico e psicologico, educazione e inclusione sociale, incontro e condivisione per tutte le età.

Sono 73 i progetti per la promozione della pratica motoria e sportiva finanziati con 1 milione di euro dalla Regione. Graduatoria approvata dalla Giunta regionale guidata da Stefano Bonaccini, nell’ambito delle attività relative alle politiche per lo sport coordinate dal capo della segreteria politica della Presidenza, Giammaria Manghi,

Progetti biennali frutto in particolare dell’iniziativa di enti locali, associazioni e società sportive e che la Regione sostiene con contributi pari al 50% della spesa ammissibile.

“Continuiamo il nostro impegno a sostegno dello sport, a fianco degli enti pubblici, oltre che delle tantissime associazioni sportive che operano in Emilia-Romagna, grazie alla passione di tanti volontari. Lo sport è salute e benessere psicofisico, è passione e agonismo. Ma è anche una straordinaria opportunità di inclusione sociale e per i più giovani una palestra di vita, grazie alla quale imparare i valori del rispetto dell’avversario e del sacrificio- sottolinea il presidente Bonaccini -.  Un impegno da parte della Regione che non è venuto meno in questi due anni, durante i quali abbiamo cercato di aiutare in modo concreto un settore che è stato tra i più colpiti dalla pandemia. Ora che possiamo guardare con più fiducia al futuro, lo sport può essere una preziosa occasione per ripartire, oltre che di sviluppo e promozione del territorio”.

Questi progetti vanno ad aggiungersi ai 128, approvati e finanziati, dalla Regione a fine 2021 con oltre 1,4 milioni di euro: manifestazioni e competizioni sportive sul territorio promosse dalle numerose realtà associative dilettantistiche attive in Emilia-Romagna.

Complessivamente, dunque, oltre 2,4 milioni di euro che permettono di sostenere 201 iniziative di promozione sportiva. Di queste, in particolare: 4 in provincia di Piacenza con un contributo regionale di 45.513 mila euro; 12 in provincia di Parma con 170.802; 20 in provincia di Reggio Emilia con 241.892 mila euro; 30 in provincia di Modena con 320.107 mila euro. E ancora: 72 i progetti finanziati nel Bolognese con 882.519 mila euro; 8 nel Ferrarese con 90.681 mila euro; 17 nel Ravennate con 185.282 mila euro; 20 in provincia di Forlì-Cesena con 226.068 mila euro; 11 in quella di Rimini con 151.849 euro. Infine: 7 i progetti di società con sede legale fuori dall’Emilia-Romagna ma attive sul territorio regionale, finanziati con 101.125 euro.

L’impegno della Regione per lo sport

Il finanziamento dei progetti per la promozione della pratica motoria e sportiva è solo l’ultima in ordine di tempo delle tante iniziative della Regione a favore dello sport.

Un sostegno ad hoc si è registrato in questi ultimi due anni, a fronte della necessità di aiutare un settore così colpito dalle restrizioni imposte dalla pandemia:  tra 2020 e 2021, oltre 5 milioni di euro sono stati destinati da una parte ai ristori per piscine, palestre e maestri di sci, dall’altra come fondo di garanzia a sostegno della carenza di liquidità delle associazioni sportive; vanno aggiunti 3,2 milioni destinati nel 2021 alle famiglie per contribuire attraverso voucher, oltre 20mila, alle spese di iscrizione dei propri ragazzi a cui si aggiungono, per lo stesso scopo, ulteriori 400 mila euro a favore delle persone con disabilità e le famiglie numerose da assegnare nel corso del 2022.

E per dare un aiuto concreto al sistema sportivo regionale dilettantistico, colpito a causa del Covid da una crisi economica senza precedenti, è in corso anche l’assegnazione alle associazioni sportive e società sportive dilettantistiche di un “bonus una tantum” del valore di 4mila euro (2 mila a chi ha già ricevuto altri ristori dalla Regione). A disposizione 4,5 milioni di euro.

Un impegno a 360 gradi quello della Regione per lo sport che ha tra i suoi punti di forza il Piano per la riqualificazione della rete impiantistica avviato nella passata legislatura e in corso di realizzazione: campi da gioco, piscine, palazzetti dello sport, spazi polivalenti più belli, sicuri e funzionali grazie a oltre 43 milioni di euro di risorse regionali, per finanziare 150 interventi di Enti locali e generare un investimento complessivo di oltre 100 milioni di euro. E che passa anche dal sostegno ai grandi eventi sportivi di rilevanza nazionale e internazionale, fondamentali per la promozione anche turistica del territorio con 7,3 milioni di euro investiti nel 2021. Piano che sta per essere finanziato con ulteriori risorse.

Più informazioni su