Libertas Rosa Forlì cade all’overtime contro Pallacanestro Scandiano

Impresa sfiorata per le ragazze di coach Annamaria Fantini che tra le mura amiche del Pala Romiti, devono arrendersi solo dopo un tempo supplementare alla compagine emiliana, in un match molto combattuto e ricco di capovolgimenti nei minuti finali. Una match che purtroppo lascia tutti con l’amaro in bocca vista la decisione in settimana da parte della Federazione Italiana Pallacanestro di cambiare in corso la formula del campionato, rendendo le prossime partite praticamente inutili ai fini degli obiettivi stagionali essendo praticamente già delineate le partecipanti alla prossima fase e togliendo così motivazioni a squadre che avevano come obiettivo il raggiungimento dello step successivo nella corsa alla promozione.

Pronti via e Scandiano iniziava subito forte con Fedolfi che trovava facili canestri, mentre nell’altra metà campo una ispirata Chiabotto trovava buone soluzioni in attacco. Con il passare dei minuti saliva in cattedra anche la Brevini e il punteggio vedeva già un vantaggio di 11 lunghezze (11-22). Nel secondo quarto Vespignani e compagne rientravano forti e determinate, trovando buoni canestri ed aumentando la qualità in difesa, dove Morsiani e Pieraccini iniziavano a fare la voce grossa sotto canestro riuscendo a riportare le padrone di casa a ridosso delle avversarie nel punteggio (23-28). Nel terzo quarto regnava l’equilibrio in campo; ai canestri della solita Brevini, la Libertas trovava risposte da Chiabotto e da Pieraccini con Montanari e Vespignani che nella metà campo difensiva riuscivano a mettere in difficoltà la circolazione di palla ospite. Nell’ultima frazione di gioco l’andamento rimaneva altalenante, con entrambe le squadre che cercavano lo strappo decisivo per portare a casa la partita, ma complici le diverse palle perse ed un canestro a 10 secondi dalla fine di Bocchi il punteggio alla sirena recitava perfetta parità 50 a 50 rendendo così necessario l’overtime. Nei 5 minuti supplementari, non è bastata la difesa coriacea biancorossa con i Pieraccini che recuperava 3 importantissimi palloni, ma complice la poca lucidità offensiva della Libertas, Scandiano con due triple di Brevini scavava il solco definitivo riuscendo a portare a casa i 2 “simbolici” punti.

Ci permettiamo di proporre questa foto, che a nostro modo di vedere rappresenta il motivo più bello dato al match di ieri da due squadre che hanno dimostrato il vero ed unico senso che dovrebbe avere al giorno d’oggi la parola battaglia.