Mercoledì 22 Maggio 2019

Raccolta rifiuti. In 13 Comuni del forlivese è partito il servizio di Alea Ambiente

Mercoledì 15 Maggio 2019 - Forlì

Venerdì 10 maggio si è tenuto un incontro pubblico, organizzata da Alea Ambiente, al Teatro 'Il Piccolo' di Forlì per fare il punto un mese, a un mese dall'avvio del servizio raccolta rifiuti porta a porta in 13 Comuni del comprensorio forlivese, sui progressi ottenuti rispetto alla precedente gestione di Hera. 



"Bastano solo alcuni dati per far capire i risultati - riporta la nota di Alea - : 80% di raccolta differenziata contro il precedente 44% (mese di gennaio 2018, primo mese di gestione Alea), 84 kg/ ab per anno di rifiuto secco (da incenerire) contro i precedenti 350 kg/ab per anno, 15300 tn/ anno conferite all’inceneritore (proiezione annua ad aprile 2020 ) contro le precedenti 64000 tn / anno. Ciò porterà ad una minore quantità di gas climalteranti pari a 30000tn da ora ad aprile 2020 con un corrispondente risparmio economico di quasi 5 milioni di euro grazie ai mancati costi di incenerimento e consistenti ricavi dai riciclatori che acquistano i materiali differenziati. Inoltre l’ occupazione è aumentata a 138 unità dalle precedenti 54 unità ed il costo totale del servizio passerà a meno di 30 milioni di euro a fine 2020 dai precedenti 34 milioni di euro, con decrementi progressivi delle voci di costo da un lato e, dall’altro, corrispondenti progressivi e costanti miglioramenti dei dati di raccolta (e quindi dei valori ambientali)negli anni successivi. Quando poi sarà attivata la filiera del riuso e del riciclo, in via di prossima progettazione nel nostro territorio, ci sarà un’ulteriore virtuosa amplificazione dei vantaggi sopracitati".

"Invitiamo perciò i cittadini a proseguire sempre più e sempre meglio nel loro corretto e responsabile comportamento fin qui tenuto dando un esempio a tutti coloro che, pur essendo un’esigua, incivile minoranza, ad oggi in calo numerico, ha cercato con gli abbandoni di rifiuti di destabilizzare l’inizio della nuova esperienza" conclude la nota. 

 

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione

Credits webit.it