Quantcast

Giornata Internazionale dell’Ostetrica: un video per dire ‘grazie’ alle 300 professioniste dell’Ausl Romagna

Più informazioni su

Un riconoscimento al prezioso lavoro delle ostetriche sempre a fianco della donna e del neonato.  In occasione della Giornata Internazionale dell’Ostetrica, che ricorre il 5 maggio,  i Coordinatori Ostetrici dell’Ausl Romagna si sono uniti nella realizzazione di un video rappresentativo della professione ostetrica nel contesto aziendale.

donne in gravidanza

“Ostetrica è un termine che prende radici dal latino obstetricius cioè “relativo all’ostetrica”; dal latino obstare, ossia “stare davanti”, “andare incontro”,  quindi stare davanti alla donna per accogliere il Suo bambino, per proteggere la Sua intimità, per stabilire un contatto, per offrire il Suo S le mani, le braccia, una spalla, un abbraccio, ma anche per saper guardarla negli occhi.

L’ostetrica è una professionista che si prepara e arricchisce le sue conoscenze sulla salute della donna in tutte le fasi della vita, in particolare sulla fisiologia della gravidanza, parto e puerperio. Proprio in questo ambito trova la sua massima diffusione ed è per questo meglio conosciuta come colei che accoglie la vita, che fa nascere i bambini.

Ma l’ostetrica è molto altro: oltre che essere presente nelle sale parto, conduce corsi di training prenatale e dopo parto, offre assistenza specializzata in allattamento e nutrizione del neonato. Supporta le donne nei percorsi di procreazione responsabile, collabora con il medico nella diagnosi prenatale. Accompagna le donne e le sostiene nella menopausa. Pianifica, in collaborazione con il medico, percorsi preoperatori in area ostetrica e ginecologica. Prende parte attiva nell’educazione all’affettività e della sessualità nelle scuole. Promuove la salute attraverso lo screening per la prevenzione del tumore del collo dell’utero (eseguono pap-test). Lavora in sinergia con le colleghe dei servizi territoriali (consultorio familiare) per offrire e garantire alle donne la migliore assistenza possibile in un’ottica di continuità assistenziale fra territorio e ospedale e viceversa. La vera forza di questa professionista è lavorare in team!

 

Più informazioni su