Domenica 24 Giugno 2018

Islam e politica. Castrocaro, consigliere Turchi (Lega) interpella su centro di via Sacco e Vanzetti

Mercoledì 13 Giugno 2018 - Castrocaro Terme e Terra del Sole
Foto di archivio

“L'amministrazione comunale verifichi il rispetto della normativa vigente”

Non c’è pace per i residenti di Via Sacco e Vanzetti a Terra del Sole - almeno secondo la Lega Nord - che da anni convivono con un centro di ritrovo e preghiera di fedeli islamici. “Non è mia intenzione mettere in discussione il diritto allIa libertà di culto sancito in Costituzione - afferma il consigliere comunale di Noi di Castrocaro Filippo Turchi - ma è innegabile come soprattutto durante il ramadan i disagi per i residenti di Via Sacco e Vanzetti si moltiplichino a causa degli schiamazzi, dell’insorgere di crescenti situazioni di degrado e di problematiche legate alla viabilità e all’ordine pubblico. Così come è altrettanto innegabile come quello affittato all’associazione culturale ‘Hena e Re’ sia un immobile vincolato a uso artigianale ma utilizzato impropriamente come luogo di culto". 

Per questo motivo Turchi parla di "una situazione di grave inadempienza sia da parte dei fedeli musulmani che pregano dove non dovrebbero, sia da parte dell’Amministrazione comunale castrocarese che non vigila sul proprio territorio”.

Turchi ha quindi presentato un’interrogazione per chiedere al Sindaco Tonellato “di verificare la regolarità, in termini di normativa vigente, del centro di aggregazione e preghiera di Via Sacco Vanzetti a Terra del Sole e di procedere a controlli più serrati viste le continue lamentele dei residenti”.

 

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione

Credits webit.it